Comitato organizzatore

 

Il saluto del Presidente WMRA, Bruno Gozzelino

A nome della WMRA  e mio personale, sono lieto di porgere un caloroso saluto ed un grande augurio a tutti i Master  che parteciperanno alla 16th WMRA-WMA Masters World Mountain Running Championships  nei giorni di sabato e domenica 27 e 28 agosto 2016 a Susa.
La FIDAL,  con il  Presidente Alfio Giomi,  ed il  suo staff,  e l’Atletica Susa,  con il  suo Presidente Adriano Aschieris e tutti  I  suoi  collaboratori,  sono una garanzia che la manifestazione sarà sarà organizzata in maniera eccellente.
La località piemontese di  Susa e la Valle di  Susa sono già nella storia della corsa in montagna per  i numerosi eventi internazionali che negli ultimi trenta anni si sono svolti su questi monti.
Il LOC – che ringrazio sin d’ora per l’impegno che profonderà nell’evento – auspica in una partecipazione che possa  raggiungere  il  migliaio  di  partenti:  è  un  grande  ed  ambizioso  obbiettivo,  ma  le  condizioni  per realizzarlo ci sono tutte!
Al  solito,  colgo  l’occasione  per  ringraziare  Stan  Perkins,  WMA  Presidente,  Winston  Thomas,  WMA Segretario e Giacomo Leone,  WMA responsabile No-stadia,  e tutta la WMA per la collaborazione che da sempre esiste tra la WMRA e la WMA.
Non va dimenticato che la corsa in montagna è una disciplina dell’atletica leggera inserita nella IAAF e l’attività Master pure è seguita con grande attenzione dalla IAAF.
Un ringraziamento a tutti i  componenti  del  WMRA Council  ed in particolare al  WMRA Delegate, Wolfgang Munzel.
Sono certo che l’evento sarà seguito dai media e dai giornalisti con la dovuta attenzione.
Sicuramente vi saranno molti sponsor sensibili di fronte a questa manifestazione.
Foltissimo sarà il pubblico di spettatori ad incitare gli atleti nel loro sforzo.
Tutti devono venire a Susa in quei due giorni: sarà un evento degno di essere ricordato.
Grazie a tutti!
Buona fortuna a tutti I partecipanti.
A presto vederci a Susa.

Bruno GOZZELINO
WMRA President

Il saluto del Presidente del World Masters Athletics, Stanley Perkins

Stanley Perkins WMAThe 2016 World Masters Mountain Running Championships in Susa, Italy will again provide the opportunity for Masters athletes from around the world to participate in this exciting and growing segment of the sport of Athletics.

For several years now the World Mountain Running Association has extended an invitation to our athletes to come and join with all of the mountain running fraternity and compete in a very well organised and conducted competition. Again on behalf of World Masters Athletics I say thank you to the organisers for including us in this year’s event, and I know that this will further strengthen our relationship in the years ahead.

We well know the demands that exist in preparing and presenting this competition and we must also extend our appreciation to the officials and volunteers who work so hard to ensure the success of the championship. I am sure that the Masters athletes’ from around the world will enjoy this opportunity and compete to the best of their ability. We wish each and every competitor success with their individual effort and trust that they have a great experience and enjoy the friendship and benefits of their participation.

To my good friend Bruno – thank you!

Stanley PERKINS
WMA President

Il saluto del Presidente FIDAL Piemonte, Maurizio Damilano

Prima a staffetta, poi individualmente: dal 1989, la storia della corsa in montagna internazionale passa anche attraverso i sentieri partigiani della Valle di Susa. Prima manifestazione mondiale di corsa in montagna a ricevere il patrocinio della IAAF, la “Stellina” è indubbiamente racchiusa nel novero delle più famose corse in montagna a livello internazionale. Viste le premesse non sorprende che la WMRA (World Mountain Running Association) abbia assegnato ad una manifestazione così prestigiosa i Mondiali Master 2016, il più importante avvenimento dell’anno per gli appassionati della corsa in montagna over 35. Ma i mondiali master non sono solo questo. È  infatti l’occasione per accogliere gli atleti e le loro famiglie, fornendo a tutti loro la possibilità di visitare le nostre montagne, e le nostre eccellenze eno-gastronomiche e artigianali.

Per questi motivi sono particolarmente fiero di inviare il mio saluto, a nome della Federazione, ad una manifestazione che contribuisce a dare lustro al nostro territorio. Il Memorial Stellina è un evento sportivo il cui fascino è legato soprattutto al connubio con la storia locale, al suo nascere e al suo protrarsi nel tempo per ricordare le gesta dei partigiani valsusini all’epoca guidati dal celebre Comandante Laghi, Giulio Bolaffi.

Un legame tra sport e storia per il quale parole di elogio, mi preme ricordarlo, furono spese anche nel 2005 dall’allora Presidente della Repubblica Italiana, Carlo Azeglio Ciampi, in occasione del 60° anniversario della Liberazione.
Ma Susa vanta una storia secolare, che risale all’epoca romana come dimostrano l’Arco di Augusto e l’Anfiteatro Romano ancora visitabili.

Benvenuti dunque a tutti voi sulle nostre montagne! Susa vi attende con la sua storia e le sue eccellenze. Davvero lo scenario ideale per le vostre imprese sportive!

 

Il Presidente Fidal Piemonte
Maurizio Damilano

Il saluto del Presidente del Comitato organizzatore

E’ un grande onore per Susa e la sua Valle ospitare il World Master Mountain Running Championship, la più importante manifestazione di corsa in montagna master giunta alla 16° edizione.

I sentieri che nell’arco degli anni sono stati calcati dai migliori specialisti della corsa in montagna mondiale per la disputa del Challenge Stellina prima e del Memorial Partigiani Stellina poi, saranno teatro i prossimi 27 e 28 agosto 2016 di gare memorabili con l’assegnazione di ben 18 titoli iridati.

La speranza mia e del comitato organizzatore è che gli atleti provenienti da ogni parte del mondo, vivano in prima persona il significato profondo che ha fatto nascere questa manifestazione e l’ha fatta diventare nel tempo una delle più importanti gare di corsa in montagna a livello mondiale. Il ricordo dei partigiani che hanno combattuto in questi luoghi per donarci la libertà, deve essere il punto d’incontro tra le varie nazioni che saranno presenti al campionato, assieme al ricordo di Mario Pisano e di Don Giampiero Piardi, due persone che avrebbero voluto fortissimamente questo campionato del mondo sui sentieri della Stellina.

Un ringraziamento particolare va alla Famiglia Bolaffi, da anni main sponsor della Stellina e a tutte le istituzioni che hanno creduto nel nostro progetto e che ci hanno permesso con i loro aiuti economici di mettere in piedi un insieme di offerte sportive e turistiche consone al valore della manifestazione di livello mondiale, in modo che tutti i partecipanti, atleti ed accompagnatori, abbiano un ricordo indelebile di Susa e della sua Valle

Il presidente del Loc
Adriano Aschieris

Il saluto dell’Assessore allo sport della Regione Piemonte

Sono lieto e onorato di portare il mio saluto personale e quello della Regione Piemonte in occasione dello svolgimento del World Master Mountain Running Championships, nel contesto del tradizionale Memorial Stellina, che si svolgerà a Susa alla fine di agosto 2016.

Desidero complimentarmi con l’intero Comitato organizzatore per la dedizione e lo sforzo profusi nell’essere riusciti ancora una volta a portare a Susa la 28a edizione di questa prestigiosa gara di corsa in montagna, tra le più note nel panorama sportivo di categoria, che per la prima volta è a carattere mondiale.

La Città di Susa ed il suo territorio potranno godere di un’ampia e meritata visibilità internazionale grazie all’arrivo di numerosi atleti provenienti da tutto il mondo, che con i loro accompagnatori, fans e appassionati potranno soggiornare nei nostri amati luoghi.

Questo evento è l’esempio di quanto lo sport faccia bene al turismo, soprattutto in Piemonte che è terra ricca di infrastrutture sportive outdoor e indoor e di strutture ricettive e che conserva un territorio come una vera e propria “palestra a cielo aperto”. E’ quindi una grande occasione per fare vetrina ed offrire la migliore accoglienza e ospitalità ai tanti sportivi che si cimenteranno nella gara.

Ma questo – e lo voglio sottolineare –  vuole essere un momento ricco di significati, simbolo di un efficace connubio tra sport, storia e impegno civile, come testimonia negli anni lo svolgimento del Memorial Stellina, sostenuto fin dal lontano 1989 da Alberto Bolaffi: su queste montagne nascono la nostra Costituzione e l’Italia democratica; in questi luoghi respiriamo l’importanza del sacrificio di tante donne e tanti uomini che per noi e il nostro Paese libero hanno dato la vita, con coraggio e senza esitazione.

Viviamo, quindi, questo nobile ricordo non solo con immensa gratitudine, ma anche con il trasporto sportivo, con la fatica di affrontare le montagne e con la gioia di raggiungere il traguardo!

Un caloroso benvenuto a tutti coloro che giungeranno in Valle di Susa, con l’augurio che possano trascorrere giornate indimenticabili di sport e di amicizia.

 

L’Assessore allo sport della Regione Piemonte
Giovanni Maria Ferraris